• 18 Ottobre 2015

  • Zona: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà fisica: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà tecnica: mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

Percorso, indicazioni, consigli

Descrizione

Partenza ed arrivo sono situati nel paese di Cordovado, del quale vengono attraversate le zone ludiche e storiche. Per quanto riguarda l'ultima, Cordovado contiene un centro storico di qualità che viene attraversato in conclusione del percorso. Edifici medievali con origine forse ancora più antica, risalente all'impero romano; il tracciato passa attraverso due antiche porte del borgo. Nella prima parte vengono inoltre costeggiate delle ville venete come lo stupendo Parco Attimis Freschi a cui si passa a fianco nel paese di Ramuscello.
La parte bassa della pianura friulana è stata, dai primi secoli dopo il 1000 d.C., una zona con molte strade di commercio e diversi paesi, punti di sosta e scambio, come Valvasone, Codroipo, Palmanova, Aquileia, Romans d'Isonzo e Trieste.

L'inizio è su percorsi pedonali che velocemente portano alla campagna fuori dal paese di Cordovado in direzione del paese di Morsano al Tagliamento. Un tratto su sterrato e poi circa 1 km su asfalto, una strada di collegamento fra due paesi, poco trafficata. Si ritorna quindi allo sterrato svolgendo alcuni chilometri nella campagna: il periodo consigliato vista la qualità delle strade è l'autunno/inverno, quando i campi non sono coltivati ed offrono una buona vista sull'arco alpino.
Si presenta quindi un tratto su asfalto che costeggia la Villa Attimis Freschi e conduce ad un incrocio dove si trova un'alternativa, descritta nelle note sottostanti. Con entrambe le scelte si passa accanto al paese di Bagnarola ritornando nella campagna. Nuovamente su sterrato e per alcune centinaia di metri nella regione del Veneto; si procede poi verso il Mulino di Stalis e quindi al ritorno al paese di Cordovado, di cui si attraverserà l'antico e ben tenuto centro storico.

Lunghezza complessiva di 14 km su strade, principalmente sterrate e di buona qualità e ottimo fondo.
Nota: nel tracciato normale, scaricabile nel link sopra, fra i paesi di Ramuscello e Bagnarola si oltrepassa la ferrovia in un tratto non abilitato all'attraversamento. Esiste l'alternativa, scaricabile a questo link, che lo evita ma effettuando un tratto su una strada statale principale asfaltata, a differenza del percorso normale. Nella via Freschi, passata l'omonima villa, si procede dritti all'incrocio (il percorso normale svolta a destra), ricongiungendosi al tracciato principale dopo circa 1 km, svoltando a sinistra.

Il duomo di Cordovado.

Porta di accesso al centro storico.

Corte interna del paese di Cordovado.

Prossimi all'arrivo.

Ingresso al borgo storico.

Torre scudata di origine medievale.

Il tracciato costeggia diverse ville circondate da alberi secolari.

Tratto su sterrato.

Principalmente il fondo dello sterrato è di ottima qualità, percorribile anche in autunno/inverno senza forti precedenti precipitazioni.

Buona parte del tracciato si svolge a fianco di fiumi.

Il Mulino di Stalis sul fiume Lemene.

Il Mulino di Stalis, affiancato dalla strada da percorrere.

La qualità delle strade e la prevalenza su strade secondarie permettono di poter effettuare il giro anche in serata o in notturna.