• 5 Luglio 2014

  • Zona: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà fisica: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà tecnica: mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

Percorso, indicazioni, consigli

Descrizione

Il percorso si sviluppa al di sopra al greto del Torrente Cellina, salendo sulla montagna Pala d'Arte, la quale permette la vista panoramica su tutta la pianura pordenonese e ben oltre. Il percorso non presenta grosse difficoltà fisiche o tecniche; in aggiunta è realizzabile in tutte le stagioni.

Partendo dal paese di Montereale, si devia dopo poche centinaia di metri su un sentiero con fondo compatto ma con discreta pendenza. Tale sentiero permette di evitare diversi chilometri su strada asfaltata che verranno poi percorsi in discesa. Proseguendo si sale su una strada asfaltata prima e sterrata poi di ottima qualità, fondo compatto e pendenza uniforme. Buona parte della salita è all'interno di un bosco: viste proprietà e posizione, il percorso può essere effettuato in tutte le stagioni.

Il sentiero sul quale si effettua la discesa parte poco prima della fine della strada bianca, non è segnalato con cartelli.
Il tratto iniziale della discesa è su sentiero: fondo in terra all'interno del bosco, facile, adatto a corse con bici bi-ammortizzate. Si passa poi ad un tratto di salita in cui si recupera qualche decina di metri per poi proseguire la discesa sul sentiero. Ci si ricollega poi alla strada percorsa in salita con tratti rettilinei e lunghi, buoni per alte velocità.

L'itinerario è lungo 19 km, 750 m di dislivello, adatto a mountain bike front e bi-ammortizzate, percorribile in qualsiasi stagione.

Giro fatto assieme a Stefano, Mauro e Gabriele, grazie per la collaborazione.

Tratto iniziale della salita su sentiero.

Fondo compatto e bordo ben curato.

Tratto superiore del sentiero, prima parte del percorso.

Il fondo diventa più sconnesso e presenta qualche roccia.

Lo sterrato in salita verso la Pala d'Arte.

Ben mantenuto e ombreggiato, adatto a qualsiasi stagione.

La parte alta della strada sterrata.

Pronti per una buona visuale.

La pianura del Pordenonese.

Il greto del torrente Cellina al centro.

Monte Fara sulla destra, Monte Raut sulla sinistra.

Panoramica.