• 17 Agosto 2013

  • Zona: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà fisica: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà tecnica: mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

Percorso, indicazioni, consigli

Descrizione

La Val d'Arzino si distingue per la bellezza del canalone scavato dal torrente, il cui fondo è raggiungibile in alcuni tratti tramite sentiero mentre per buona parte viene costeggiato in quota. Alcuni ponti scavalcano l'incavatura permettendo ottime viste.
Un percorso da due giorni parte in vicinanza della Sella Chiampon, prendendo rapidamente quota su sterrato ed arrivando alla Malga Teglara. In aggiunta il tracciato su solo asfalto Cornino - Preone - San Francesco passa per il punto di partenza del giro Val d'Arzino - Casere Giaf descritto in questa pagina.

mtb friuli percorsi per bici - Una stella

Il giro è molto semplice. Si parcheggia in centro al paese di San Francesco, si sale su asfalto con pendenze moderate verso Preone per poi svoltare a sinistra su strada sterrata (foto 2). Questa costeggia il Torrente Arzino senza presentare difficoltà, ricollegandosi alla strada asfaltata percorsa in salita, che riconduce al paese di partenza. Il percorso 'una stella' è all'interno del track per navigatore, anche se questo contiene il giro a 4 stelle. Poco dopo il passaggio da sterrato ad asfalto, il percorso del navigatore svolta a destra, mentre per effetuare l'opzione 'una stella' è da procedere dritti sulla strada asfaltata, percorsa precedentemente.

mtb friuli percorsi per bici - Quattro Stelle

E' l'opzione riportata nell percorso per navigatore e per la quale sono state associate le stelle di difficoltà. L'inizio è lo stesso: dal paese di San Francesco si sale verso la Sella Chianzutan, si gira poi per Preone/Sella Chiampon. Segue lo sterrato a sinistra che costeggia il grato scavato del Torrente Arzino e poi di nuovo sull'asfalto.

Dopo poche decine di metri sulla strada asfaltata si prende un sentiero/traccia sulla destra: per farlo si scavalca il guard rail - prestare attenzione, è difficile da vedere. L'inizio è tecnicamente difficile, poi si attenua. Attraversato il Torrente Arzino si trova un pezzo di salita effettuabile a piedi, seguito da una seconda discesa, dalla quale si raggiunge il paese di San Francesco. Il tracciato non riporta al punto di partenza, situato a sinistra, ma si tiene sulla destra, verso le Casere Giaf.

Come appena scritto, vicino all'abitato si gira a destra e poco dopo si imbocca lo sterrato che sale alle Casere Giaf. La salita è difficile: la pendenza è alta oltre ad un fondo molto dissestato; non è da escudere che una buona percentuale della salita venga fatta a piedi. Ma allora, questo è un giro di mountain bike o trekking? Beh, aspettate la discesa!
Mi ero promesso "niente commenti personali sul sito", ma faccio un'eccezione per questa pagina: la discesa è stupenda. Veloce, tecnica, lunga. Obbligo di bici biammortizzate.

Alla fine ci si ricollega con il tracciato precedente, giungendo in pochi minuti al parcheggio, punto di partenza.
Lunghezza totale - del tracciato a quattro stelle - di 26 km con una salita di 1000 m.
Nota: questo tracciato contiene molti pezzi da percorrere a piedi; da considerare l'ipotesi di effettuarlo con scarpe non da bici.

Strada asfaltata della salita, come alle due opzioni.

Il tratto riportato in foto è la strada secondaria verso la Sella Chimpon.

Inizio della discesa su sterrato.

Le condizioni della strada sono ottime, nei fine settimana è frequentata dai visitatori delle cascate dell'Arzino.

Una delle varie cascate che compongono una serie spettacolare.

Vale la pena fermarsi a vederle.

Il percorso procede a fianco del Torrente Arzino per giungere poi all'asfalto, bivio delle due varianti.

Nel procedere la vallata si stringe, questo porta ad allontanarsi dal fiume e salire sul versante.

Un ponticello sul Torrente Arzino.

Alcune parti all'interno del greto hanno un fondo non compatto, ostacolando la pedalata.

Tratto tecnico.

Realizzabile in bici, ad ogni modo ha una lunghezza di un centinaio di metri.

Il sentiero verso il paese di San Francesco.

Percorribile, richiede tecnica.

Tratto finale del sentiero.

Si procede poi su strada sterrata per collegarsi alla salita verso il Passo e le Casere Giaf.

Inizio dello sterrato per le Casere Giaf.

Il fondo diventa subito molto sconnesso, la pendenza è forte ma stabile.

Vista della salita verso le Casere Giaf.

Molto pesante sia dal punto di vista tecnico che fisico.