• 31 Dicembre 2015

  • Zona: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà fisica: mtb friuli percorsi per bici

  • Difficoltà tecnica: mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

mtb friuli percorsi per bici

Percorso, indicazioni, consigli

Descrizione

Il percorso si sviluppa nella pedemontana delle Dolomiti Friulane, un muro che si erge sulla pianura. La salita permette quindi delle viste sulla parte bassa della regione, vista che si allarga sulla Val d'Arzino al raggiungimento della Forcella del Colle di San Martino.
Altri due percorsi delle vicinanze si sviluppano nella pedemontana, concedendo ampie viste sulla pianura: il misto Montereale Valcellina - Pala d'Alte ed il solo asfalto Val Campone.

La partenza è dal paese di Casiacco nel fondovalle del Torrente Arzino e sotto il paese di Fagagna. Il primo tratto costeggia il corso d'acqua in leggera discesa su asfalto, portando alla serie di tornanti verso il paese di Anduins. La strada sale poi larga e con pendenza leggera, portando al centro del paese, dove si svolta a sinistra verso il paese di Vito d'Asio.
Appena oltre il punte sul Rio Barquet si abbandona l'asfalto deviando a destra sullo sterrato. Questo evita un tratto sulla strada statale, la pendenza è paragonabile al tratto asfaltato prima percorso ed il fondo è buono. Lo sterrato termina ad un tornate della strada asfaltata poco prima dell'ingresso al paese di Vito d'Asio.

Giunti al paese si svolta a destra, prendendo la strada a fondo asfaltato che porta al pianoro sotto il Monte Pala. Questa ha una pendenza maggiore rispetto a quanto percorso precedentemente fino al raggiungimento della Stalla Lunc. Si arriva dunque ad un bivio, dove si procede a destra, sempre su strada asfaltata con bassa pendenza, verso il Colle di San Martino.
Esattamente a Sud della cima si lascia l'asfalto per effettuare il tratto finale su sterrato, di buona qualità come il precedente, al pari della pendenza.
Si raggiunge allora La Forchia, la forcella ad Ovest del Colle di San Martino, la quale offre punti di vista panoramica sul territorio circostante, in particolare sulla Val d'Arzino a Nord e la pianura friulana a Sud, oltre al Monte di Ragogna a Sud-Est.

La discesa si svolge sul tracciato della salita fino al paese di Vito d'Asio: procedendo, al tornante, non si riprende lo sterrato percorso prima ma si procede a destra su asfalto. Poco dopo si svolta a destra sulla strada asfatata secondaria che porta direttamente a Casiacco: la pendenza è notevole con serie di curve e tratti dritti.

Il tracciato ha una lunghezza di 20km e 750m di dislivello in salita; si svolge completamente su strade asfaltate o sterrate di buone condizioni, senza raggiungere alte quote. Il percorso è quindi fattibili tutto l'anno.

All'uscita dal paese di Casiacco in direzione Anduins.

Salita su asfalto, bassa pendenza.

Ampiezza dei tornanti e delle corsie.

La discesa verrà fatta su una strada all'opposto.

Sterrato fra i paesi di Anduins e Vito d'Asio.

La pendenza si mantiene bassa.

Vista verso la pianura presso il paese di Vito d'Asio.

Sullo sfondo il greto del Torrente Meduna ed il Monte di Ragogna.

Tratto su asfalto verso il Monte Pala.

Parte del tracciato con pendenze maggiori.

Località di Lunc.

Tratto pianeggiante accanto ad un agriturismo.

Uno dei pochi edifici storici mantenuti sul pianoro.

Tratto dal pianoro verso il Colle San Martino.

Buona parte è su asfalto di recente costruzione.

Il tratto finale, su sterrato, per l'arrivo alla Forchia di San Martino.

Panorama verso Nord.

Vista sulla Val d'Arzino.